San Leo, un borgo tra storia e mistero

San Leo, un borgo tra storia e mistero

San Leo è un borgo a soli 30 minuti da Cattolica, avvolto nel mistero e ricco di storia è la meta perfetta dove trascorrere una stupenda giornata estiva.

Si trova su uno sperone roccioso e regala uno dei più bei panorami del territorio dove vivere albe e tramonti indimenticabili immersi tra le vallate romagnole. Sempre per la sua posizione strategica, utile in periodi di guerra, è sempre stato ambito dalle diverse signorie fin dall’epoca romana lasciandoli un importante patrimonio storico. Basta passeggiare per il grazioso centro storico, capace di riportarti indietro nel passato, che mantiene inalterate le sue caratteristiche medievali come la Pieve e la Cattedrale. 

Lasciati incantare dalla suggestiva fortezza che domina il borgo, voluta dai Montefeltro e costruita dall’architetto Francesco di Giorgio Martini. Nell’arco del tempo ha assunto diversi ruoli da fortezza a carcere di prigionieri politici come Felice Orsini o, di dubbia verità, il Conte di Cagliostro. Quest’ultimo personaggio è legato a molte leggende per la sua natura misteriosa si narra fosse un alchimista e un mago, per questo rinchiuso in una cella chiamata “Cagliostrina”. 

Oggi è possibile visitarla all’interno percorrendo le diverse celle e ospita un museo di armi antiche. 

Pubblicata il 24/09/2021

Torna alla pagina precedente